Genetica Picture

English Chinese Spain French Italian Dutch Norwegian Swedish Portuguese Taiwanese

I cromosomi

I cromosomi sono disposti a coppie cosė che, per esempio, se un gene per il colore degli occhi si trova su un cromosoma allora ci sarà un gene per il colore degli occhi anche nel cromosoma corrispondente della coppia, entrambi nella stessa locazione, detta anche "locus". Non è necessario che la predisposizione per un certo colore degli occhi sia presente in entrambi i cromosomi, ma potrebbe esserlo. I geni con la stessa funzione sono detti omologhi.

Quando una cellula si divide, tutti i suoi cromosomi vengono duplicati. Le copie sono tenute insieme in un punto, detto centromero. Dato che inizialmente ogni cellula ha due copie di ogni cromosoma, poco prima della divisione ogni cellula avrà quattro copie dello stesso cromosoma. Mentre i due cromosomi iniziali sono simili, i due cromosomi tenuti insieme dal centromero sono identici! Dopo la duplicazione, i centromeri si allineano lungo l'equatore della cellula e si dividono: i due cromosomi identici di ogni paio si allontanano e si muovono verso poli opposti della cellula. Dato che questo processo viene ripetuto per ogni coppia di cromosomi, alla fine avremo due gruppi identici di cromosomi, dove ogni gruppo si muove su lati opposti della cellula per formare i nuclei delle cellule figlie. La membrana cellulare viene costruita tra i due nuovi nuclei per completare le due nuove cellule. Da questo punto il processo riparte in ognuna delle due nuove cellule. Questo processo di divisione cellulare è chiamata mitosi. Quindi, durante la mitosi la cellula madre si divide in due cellule figlie identiche, ognuna avente esattamente lo stesso insieme di cromosomi della cellula madre.


Mitosi:

Mitosi

Esiste un altro tipo di divisione cellulare: la divisione per riduzione, o meiosi. Durante la meiosi, il numero di cromosomi è ridotto, in modo tale che le cellule figlie contengono solo metà dei cromosomi della cellula madre, un cromosoma per ogni paio. Queste cellule, con un solo insieme di cromosomi sono dette aploidi (dal greco haploos, singolo). Le cellule con i cromosomi organizzati in coppie sono dette diploidi (dal greco diploos, doppio). Negli organismi più complessi solo i gameti, le cellule riproduttive come ovuli e spermatozoi, sono aploidi. Se i gameti non fossero aploidi il numero di cromosomi raddoppierebbe ad ogni generazione!


Meiosis:

Meiosis

In molti organismi, inclusi i mammiferi, negli esemplari maschi esistono due cromosomi che non formano un paio omologo. Questi particolari cromosomi sono indicati come cromosomi X e Y. Durante la meiosi, vengono formati sempre due tipi di gameti, uno contenente il cromosoma X e uno contenente il cromosoma Y. Le cellulle femminili contengono due cromosomi X e ogni gamete contiene uno dei due cromosomi. Durante il concepimento, quando un gamete maschile e uno femminile si incontrano, i cromosomi sono riunificati e lo stato di diploide viene di nuovo ristabilito. Un cromosoma di ogni paio viene ereditato dalla madre, l'altro dal padre. L'ovulo appena fertilizzato continua la sua duplicazione con la mitosi. Il sesso del nuovo organismo dipende dal fatto che l'ovulo sia stato fertilizzato da uno spermatozoo con il cromosoma X, generando una femmina, o da uno con il cromosoma Y, dando origine ad un maschio. In alcune specie, ad esempio gli uccelli, è la cellula uovo a contenere entrambi i cromosomi e a determinare il sesso.

Successivo...