Genetica Picture

English Chinese Spain French Italian Dutch Norwegian Swedish Portuguese Taiwanese

Ereditarietà di alcuni difetti e malattie

Cardiomiopatia Ipertrofica (Hypertrophic Cardiomiopathy) - HCM

La cardiomiopatia ipertrofica, o HCM (dall'inglese Hypertrophic Cardiomiopathy), è la più diffusa malattia cardiaca tra i gatti. La malattia, che esiste anche negli esseri umani, causa l'ingrossamento delle pareti cardiache negli individui affetti. La malattia non è evidente alla nascita, e si evolve gradualmente. Alcuni gatti muoiono per la malattia mentre sono ancora cuccioli, ma il caso più comune è che il gatto non presenti sintomi per parecchi anni. Ad un esame ecografico molti casi, ma non tutti, possono essere determinati all'età di tre anni, se il veterinario possiede una buona attrezzatura e una ottima conoscenza del campo. Un gatto affetto può, in alcuni casi, vivere a lungo con la sua malattia. Spesso il gatto non ha alcun sintomo fino a quando muore improvvisamente per una aritmia molto seria o per un grumo di sangue situato spesso nelle gambe posteriori. Il gatto può anche sviluppare una insufficienza cardiaca. Gli unici trattamenti medici sono rivolti solo ad alleviare i sintomi, ma non costituiscono una cura.

Nei Maine Coon e nei British Shorthair, la malattia sembra che venga ereditata attraverso un gene dominante. Altre razze non sono state studiate approfonditamente al riguardo, ma sembra che l'ereditarietà sia simile. Comunque, lo sviluppo della malattia varia tra le diverse razze, quindi nasce il sospetto che esistano diverse mutazioni che causano la malattia in diverse famiglie. Anche negli esseri umani accade la stessa cosa.

Successivo...